| Home | Componenti | Argomenti utili | Attrezzature | Faq | Farmacia Online | Contatti |
Home
Sangue nello sperma Stampa E-mail



IL SANGUE NELLO SPERMA
EMATOSPERMIA - EMOSPERMIA
L’ematostermia si riferisce alla presenza di sangue nello sperma ( liquido seminale) durante o dopo l’eiaculazione che potrà essere dolorosa o meno. Le cause della presenza di sangue nello sperma sono da ricondurre ad un processo infiammatorio non specifico dell’uretra (uretrite), della prostata (prostatite) o delle vescicole seminali (vescicolo-deferentiti). E’ molto frequente dopo l’esecuzione della biopsia prostatica. Nei soggetti giovani , ( età media: :37 anni.), sono molto preoccupati da questo disturbo che in genere si risolve quasi sempre spontaneamente in alcune settimane. Talora la assunzione di un antinfiammatorio fitoterapico come il BREAFLOG, al dosaggio di 1 compressa ogni 12 ore per 15 giorni anticipa quello che si sarebbe potuto ottenere in maniera spontanea. Talora può essere secondaria a un’ infezione — tubercolare, da cìtomegalovirus o da schistosomiasi — ma raramente è espressione una neoplasia maligna (tumore della prostata).
Nei casi in cui persista per più di qualche settimana nonostante una terapia antibiotica ed antinfiammatoria occorre la consulenza specialistica dell’urologo : in tale visita si deve:
• Misurare la pressione arteriosa (l’ipertensione grave può provocare la presenza di sangue nello sperma).
• Effettuare un esame obiettivo dei genitali, ed un’esplorazione rettale per escludere un tumore della prostata)
• Determinare il PSA ( antigene prostatico specifico), sempre per escludere un carcinoma prostatico
• Effettuare un esame citologico del sedimento urinario (per valutare se sia presente un carcinoma a cellule transizionali della prostata).
• Effettuare ecografia transrettale per evidenziare altre eventuali patologie come calcolosi o calcificazioni o cisti della prostata, delle vescicole seminali o dei dotti eiaculatori.
• La cistoscopia e la uretroscopia per identificare la sede del sanguinamento se a partenza dalla prostata o dall’uretra.

CALCIFICAZIONE PROSTATICA

Ecografia transrettale di una prostata con  calcificazione periuretrale (sezione trasversale e sagittale). La presenza di queste calcificazioni prostatiche può essere causa di sangue nello sperma.

TERAPIA DEL SANGUE NELLO SPERMA
Si ribadisce il concetto che l’ematospermia si risolve quasi sempre spontaneamente e raramente è secondaria a una patologia urologica significativa. Rimane comunque utile la somministrazione, specie dopo l’esecuzione di una biopsia prostatica, di fitoterapici a scopo antinfiammatorio. Utile risulta l’associazione di ananas sativus (bromelina) alla escina (vasoprotettore) in commercio sotto il nome di BREAFLOG al dosaggio di 1 compressa ogni 12 ore prima del pasto per 15 giorni. Se tale disturbo si associa a sintomi urinari (pollachiuria, nicturia, bruciore alla minzione ..) dovremo associare anche antibiotici.

 

INFORMAZIONI

ulteriori approfondimenti sul sito www.fitoprostata.org

 
< Prec.   Pros. >






Brea Shop Cart

BREA Shop
Il carrello è vuoto.

2014 Brea s.r.l. | Grosseto p.iva 01365550530 | Cap.Soc. 10.000 int.ver. | Rea 117639 Cam.Comm. di Gr n.01365550530 | Condizioni | Privacy policy