Propolberry 3P

PROPOLBERRY 3P

Nome commerciale:

Propolberry 3P

Principio attivo:

Vaccinum myrtillus, Propolis

Categoria:

Antiossidanti

Componenti:

Per una compressa da 1200mg:Mirtillo (25% antocianosidi) 160mg, Propoli ( 15% galangina) 600mg

Effetti collaterali:

non riportati

Costo:

€ 38,00 per confezione da 30 compresse

Note:Non contiene glutine nè zuccheri
 

Propolberry 3P è un integratore alimentre coadiuvante al mantenimento delle proprietà fisiologiche dei processi di risposta immunitaria in particolar caso quelli del complesso tunica-albuginea e corpo cavernoso. E' indicato anche nelle affezioni ricorrenti delle alte vie respiratorie quali ad esempio: tronsilliti, faringiti,laringiti,sinusiti.
Trattamento e modalità di assunzione
Si consiglia l'assunzione di 1 compressa al giorno da assumere rigorosamente a digiuno per un periodo non inferiore ai 6 mesi

 

 Propolberry 3P® è un prodotto unico nel mercato degli integratori alimentari, infatti associa in una unica compressa la Propoli (600mg) ed il Mirtillo (160mg); è una terapia totalmente nuova nella patologia dell’ Induratio Penis Plastica (IPP).

La PROPOLI è una sostanza resinosa raccolta dalle api da miele (Apis Mellifera) di cui sono note da molto tempo le sue proprietà benefiche.

La propoli è costituita essenzialmente da una miscela di composti di natura aromatica e fenolica arricchita da numerose sostanze molto eterogenee tra loro (acidi grassi, terpeni, aminoacidi, vitamine, sali minerali ecc.) la cui distribuzione percentuale è molto variabile in funzione delle stagioni e del tipo di vegetazione.

LA COMPOSIZIONE DELLA PROPOLI.

- 50-55% di resine e balsami (terpeni, polisaccaridi, acidi uronici,

acidi aromatici, aldeidi aromatiche, acidi ed esteri caffeici, ferulici

cumarici).

- 25-35% di cera (acidi grassi, ossiacidi, lattoni).

- 5-10% di sostanze volatili, di cui lo 0,5% di olii essenziali.

- 5% di polline, presente per cause accidentali.

- 5% circa di materiali organici vari tra cui i più importanti sono i flavonoidi (acido benzoico, ac. caffeico, ac. ferulico, alcool cinnamico, crisina,dimetossifiavoni, galangina, isovanilina, isalpina, pinocembrina, pinobanksina, pronostrobina, vanillina, kemferide, etc ... ), minerali (alluminio, calcio, cromo, rame, ferro, manganese, piombo, silice), vitamine dei gruppo B (B1, B2, B6, PP),vitamina C ed E.

Tra i numerosi componenti della propoli il gruppo dei polifenoli o fiavonoidi (flavoni, fiavonoidi e fiavononi) è sicuramente la frazione più interessante e studiata per le sue proprietà.

Purtroppo non tutti i flavonoidi presenti nella propoli esplicano un'attività terapeutica evidente. Mentre la galangina ha dimostrato interessanti proprietà antiossidanti.

In uno studio clinico condotto presso il dipartimento di Chimica-Fisica dell’ Università di Venezia è stato determinato il potere antiossidante di questa sostanza naturale con la misura dell’inibizione della perossidazione lipidica. Come riferimento delle proprietà antiossidanti si è assunta la catechina, effettuando analoghe misurazioni alle medesime condizioni sperimentali.

I risultati delle misure enzimatiche del contenuto totale di polifenoli nel propolis appaiono in linea con quelli ottenuti dall’inibizione della

perossidazione lipidica; si osserva infatti, per tutti i campioni esaminati, una straordinaria capacità antiossidante del propolis, paragonabile a

quella della catechina, assunta come riferimento.

La verifica del contributo di inibizione della perossidazione lipidica da parte di alcuni principali componenti del propolis ha evidenziato la determinante azione di quercetina, galangina e canferolo, che risultano sostanzialmente uguali a quella della catechina (1).

 

Un altro studio clinico controllato è stato effettuato su 47 soggetti di entrambi i sessi apparentemente sani per valutare l’azione antiossidante di una polvere di propoli somministrata per 30 giorni. Si misuravano i livelli di superossido desmutasi (SOD), catalasi, glutatione perossidasi, malondialdeide, colesterolo totale, colesterolo LDL, trigliceridi, glicemia, acido urico, ferritina, transferrina e stato ossidativo dei globuli rossi pre e post trattamento. Al termine dello studio si è visto che vi era un calo significativo (p<0,005) nei livelli di malondialdeide, un aumento significativo (p<0,01) in quelli di SOD e un miglioramento dello stato ossidativo dei globuli rossi nei soggetti di sesso maschile ma non in quelli di sesso femminile. Lo studio indica che la propoli può avere un’azione antiossidante nell’uomo ma non nella donna (2).

 

I MIRTILLI sono saporitissimi frutti di bosco, e in realtà ormai ampiamente coltivati, particolarmente ricchi di flavonoidi.

Il consumo di questi alimenti ricchi di antiossidanti riveste un importantissimo ruolo sulla nostra salute in quanto sviluppano uno scudo protettivo nei confronti dei radicali liberi.

Ultimamente i mirtilli sono stati al centro dell’attenzione grazie a un’interessante e attualissimo studio condotto e coordinato da Mauro Serafini del Laboratorio di ricerca sugli antiossidanti dell'Inran (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) dove si è sviluppato un progetto finanziato dal ministero delle Politiche Agricole.

Le conclusioni  del sopra citato studio hanno evidenziato come i mirtilli in questione,  hanno quale caratteristica peculiare un'altissima potenzialità antiossidante.

La componente nutritiva più interessante del mirtillo è rappresentata dagli antociani. Si tratta di composti ad elevato potere antiossidante, che si esplica soprattutto a livello di microcircolo (capillari, vasi sanguigni).

Il razionale dell’uso di Propolberry 3P® nell’ IPP è dato dal fatto che a causa di un trauma (o microtrauma) si forma un microematoma con inevitabile risposta locale infiammatoria che richiama una iperproduzione di radicali liberi (ROS) che, a loro volta, “attivano” l’ NO (ossido nitrico).Una eccessiva produzione di NO favorisce la formazione di tessuto fibroso. La neutralizzazione dei ROS mediante antiossidanti specifici determina il blocco della differenziazione dei fibroblasti in miofibroblasti e quindi anche della produzione di collagene (sostanza che forma la placca di IPP)(3).

Altro determinante motivo dell’associazione tra Mirtillo e Propoli è l’azione sinergica sui due aspetti più traumatici dell’IPP: curvatura e placca.

E’ stato visto sperimentalmente che iI Propoli  ha una maggiore efficacia nel ridurre la curvatura   (comunque ha un’ azione anche sulla placca, benché minore rispetto al Mirtillo); il Mirtillo ha un’azione più marcata nel ridurre il volume della placca( e comunque riduce anche la curvatura, anche se un po’ meno rispetto al Propoli).

E’ ben nota l’ azione benefica della Propoli nelle affezioni respiratorie,soprattutto nel tratto bronchiale. Propolberry 3P® trova uno specifico utilizzo anche in queste patologie, maggiormente quando vi è una componente catarrale di difficile eradicazione, là dove i normali espettoranti non riescono a debellare la continua produzione di catarro.

 

La posologia consigliata è di una compressa al giorno da assumere obbligatoriamente a digiuno.

La confezione di Propolberry 3P® è composta da 30 compresse al costo in farmacia di 38,00€.

 

 

Referenze bibliografiche

1. Elena Gregoris,Roberto Stevanato;Dip. Chimica,Fisica – Univ.Cà Foscari Venezia.Proprietà    antiossidanti del Propolis.

2. Jasprica I. et al. In vivo study of propolis supplementation effects on antioxidative status and red blood cells. J Ethnopharmacol. 2006 Nov 17; [Epub ahead of print].

3. G. Paulis,R. D’Ascenzio, P. Nupieri, G. De Giorgio,G. Orsolini,T. Brancato, R. Alvaro- Effectiveness of antioxidants (propolys,blueberry,vitamin E) associated with verapamil  in the medical management of Peyronie’s disease:study of 151 cases;  International Journal of Andrology ISSN 0105-6263 – Ago 2011                                                   


 

 

Prodotto e confezionato da Laboratorio Terapeutico M.R. - Firenze

ACQUISTA ONLINE