CON LA CALCOLOSI URINARIA, SI DEVE SEMPRE RIDURRE L'ASSUNZIONE DI LATTE E LATTICINI ?

Assolutamente no. La convinzione che un paziente con calcolosi urinaria debba ridurre l'apporto di derivati dal latte è priva di fondamento. L'apporto di calcio deve essere mantenuto nella norma (intorno ad 1 grammo al dì) anche nei pazienti con calcolosi. Un basso contenuto di calcio nella dieta dei pazienti con calcolosi può aumentare, anziché ridurre, il rischio di formare calcoli. Inoltre, bassi contenuti di calcio possono compromette il metabolismo dell'osso, con importante perdita di contenuto minerale e maggior rischio di fratture, soprattutto negli adolescenti e nelle donne in fase peri- e post-menopausale.