Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

Come prevenire le infezioni urinarie nella donna?

Assumere integratori alimentari a base di mirtillo rosso (cranberry). La sua attività antibatterica è documentata da numerosi lavori scientifici.

Meglio sarebbe utilizzare BREAFLOG, unica associazione di estratto di mirtillo rosso con ananas sativus (bromelina), hesculapius ippocastano (escina), boswellia serrata. L’associazione di questi componenti rende BREAFLOG una delle migliori associazioni da utilizzare come coadiuvante nelle terapie delle infezioni vescicali (cistiti) ma anche prostatiti.

E' necessario bere molta acqua e urinare a intervalli regolari (almeno ogni 3-4 ore e anche prima e dopo il rapporto sessuale), in modo da ridurre al minimo la carica batterica.

E' necessario anche mantenere una regolare funzione intestinale, per evitare che il ristagno di feci nell'ampolla rettale determini una compressione sulla vescica che ne ostacola lo svuotamento. Il ristagno di urine favorisce la crescita batterica.

Sembrano infine molto utili le seguenti norme di igiene intima quotidiana:

  1. pulirsi dall'avanti verso il retro, in modo che i germi intestinali non arrivino all'uretra
  2. lavare l'area intorno al retto e alla vagina ogni giorno e prima di ogni rapporto sessuale
  3. lavare i genitali con acqua corrente, evitando quella che ristagna nel bidet
  4. indossare biancheria di cotone, evitare l'uso continuativo di prodotti cosmetici.