Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

Quali sono gli esami diagnostici di laboratorio e strumentali ?

Sono i comuni esami del sangue per la valutazione della funzione renale (azotemia e creatininemia, eventualmente accompagnate dalle clearances), l'emocromo, l'esame del sedimento urinario e l'urinocultura, che precedono di solito l'effettuazione di un'ecografia delle vie urinarie.

A tutt'oggi però gli esami più importanti per la diagnosi di ematuria sono l'urografia e la cistouretroscopia, che consentono uno studio ottimale delle alte e basse vie escretrici.

Talvolta, sono eseguiti esami più complessi, quali lo studio della coagulazione e l'analisi morfologica delle emazie, la tomografia dell'addome e della pelvi, con e senza mezzo di contrasto, l'arteriografia renale, la risonanza magnetica nucleare e la biopsia renale percutanea.