Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

Quali sono le cause della malattia emorroidaria?

La fisiopatologia della Malattia Emorroidaria non è ancora completamente chiara. E’ tuttavia opinione comune che essa riconosca un’ origine multifattoriale e che a "fattori principali" si associno "fattori predisponenti".

Le principali teorie patogenetiche delle emorroidi:

  • Vascolare: secondo la quale qualunque fattore che aumenti la pressione intra-addominale impedisce il deflusso venoso mediante stiramento della vena emorroidaria superiore e media.
  • Meccanica: che prevede che la progressiva lassità del tessuto di sostegno emorroidario favorisca lo scivolamento verso il basso e quindi il prolasso all’esterno dei cuscinetti emorroidari.

I principali fattori predisponenti delle emorroidi:

  • Ereditarietà (lassità ereditaria del tessuto di sostegno, alterata conformazione del plesso vascolare…)
  • Dieta (alimentazione povera in fibre…)
  • Occupazione (attività lavorative faticose con posture obbligate..)
  • Problemi Psicologici (mancato rispetto del giusto stimolo evacuativo)
  • Fattori Ormonali e Gravidanza (recettori estrogenici emorroidari) sono all’origine della comunissima congestione emorroidaria che si osserva durante i cicli mestruali e la gravidanza.
  • Esercizio Fisico
  • Indumenti Costrittivi esposizioni frequenti e prolungate a fonti di calore
  • Stipsi Cronica