Domande frequenti su prostatite, calcolosi, infezioni, sangue, peyronie

Qual’è la terapia delle emorroidi?

Oltre alle misure preventive che possono risolvere i disturbi di emorroidi di grado lieve, talvolta possono essere necessari altri rimedi e/o farmaci ad uso locale(topici) o per via orale.

Sono disponibili diversi preparati ad uso topico (creme, pomate, supposte o schiume);questi preparati non curano la causa delle emorroidi ma servono ad attenuare i disturbi. Generalmente quelli che contengono anestetici locali attenuano il dolore e non devono essere utilizzati per periodi prolungati (non superiori ai 10 giorni). I preparati che contengono cortisone riducono l’infiammazione ed il rigonfiamento intorno alle emorroidi ed anche questi non vanno utilizzati per periodi superiori ad una settimana per il pericolo di insorgenza di gravi infezioni della cute (micosi).

Nel trattamento topico dell’ attacco emorroidario è consigliato l'utilizzo di creme con proprietà antiedemigene , antinfiammatorie, lenitive ed emollienti . (BREAFLOG crema 6,5) La Bromelina e l’ Escina svolgono un’azione antiedemigena ed antinfiammatoria che si esplica mediante un decongestionamento ,facilitando inoltre il riassorbimento dell’essudato. L'Aloe la Malva e la Camomilla esplicano un'azione lenitiva, emolliente e rinfrescante.

Nelle Crisi Emorroidarie Acute con dolore e sanguinamento sono utili i farmaci che agiscono sui vasi venosi e sull’infiammazione ed in particolare i flavonoidi meglio se associati tipo Diosmina – Meliloto – Rutina (BREAVEN).

Queste sostanze svolgono un'azione di protezione sulla struttura e sulla tonicità della parete vasale e dei capillari, proteggono dal danno epiteliale e si possono assumere per periodi più lunghi e/o ciclicamente.

Il dolore legato alle Emorroidi prolassate non trombizzate può essere attenuato dall’esecuzione di semicupi caldi e da una semplice manovra di riposizionamento del prolasso all’interno del canale anale. L’applicazione locale di ghiaccio per 15 – 30 minuti 3 – 4 volte al giorno ha solo un effetto sintomatico e non curativo sul prolasso.

Una pomata all’Ossido di Zinco al 26 % può essere applicata in presenza di irritazione esterna. (ZINPROTEX pomata).