Curvatura e cordoncino duro sul pene, quale terapia?

Dal punto di vista terapeutico i migliori risultati si ottengono con le politerapie, possibilmente somministrate per os e localmente. Studi recenti tutti italiani dimostrano l’efficacia di alcune sostanze che sono state testate in doppio cieco ecc., cioè secondo i più rigorosi  criteri scientifici.

Lo schema terapeutico che scaturisce da questi studi è il seguente:

  • Propolberry 3P, 1 cpr die (si tratta di un abbinamento tra la galangina della propoli e gli antocianosidi del mirtillo). Tale abbinamento è stato valutato dall’istituto di farmacologia dell’Università di Firenze e definito attivo.
  • Vitamina E, 600 mgr die ( studi seri dimostrano paradossalmente che la vit E da sola non è efficace sull’IPP o sulla fibrosi, mentre funziona da catalizzarore delle sostanze sopra descritte)
  • Ionoforesi con Verapamil, almeno tre-quattro volte alla settimana